Nasce la Sala Operativa - Associazione Radio CB Charlye Bravo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Nasce la Sala Operativa

Notizie
La Protezione civile fa sul serio
Nasce in Municipio la sala operativa
Pronto il Piano scritto insieme alle associazioni del territorio

di BARBARA BERTI
LAVORI in corso per la Protezione civile di Campi. Stavolta, però, non ci sono emergenze da affrontare ma una sala operativa da allestire. «Al primo piano del Palazzo comunale sarà creata la nuova sala della Protezione civile di Campi, così come previsto da una delibera di giunta - dice Riccardo Nucciotti, assessore con delega alla Protezione civile - Stiamo lavorando per renderla operativa e funzionale entro i primi di marzo: saranno creati una sala riunioni, un paio di uffici e poi la zona con le postazioni radio, computer e telefono». L'assessore ricorda anche il lavoro svolto dai suoi uffici per la predisposizione del Piano di Protezione civile che ora dovrà passare in Regione per la conclusione dell'iter burocratico. «Mi auguro che entro febbraio il Piano arrivi in consiglio comunale per l'approvazione definitiva. È un documento importante, corposo, che è stato redatto con la collaborazione delle associazioni di Protezione civile del Comune, ovvero la Misericordia, la Fratellanza popolare, la Pubblica assistenza, la Vab e i radioamatori di Charlye Bravo» aggiunge Nucciotti. Il territorio campigiano è soggetto a rischio idraulico e il fiume Bisenzio (così come anche l'Ombrone) è sempre sotto osservazione. E a breve lo sarà ancora di più. «Sarà posizionata una telecamera sul ponte all'altezza della Rocca che inquadra l'idrometro» annuncia l'assessore. Il «grande fratello» arriverà nel momento in cui la sala della Protezione civile sarà operativa. «Poi l'intenzione è di posizionare altre telecamere lungo il Bisenzio» dice Nucciotti intenzionato a coinvolgere anche la cittadinanza. «La nostra Protezione civile svolge attività che vanno dalla rimozione degli alberi o rami spezzati dal vento a interventi in situazioni di criticità come può essere un fiume che rompe gli argini o eventi calamitosi. E mia volontà promuovere un percorso formativo, curato dalle associazioni di Protezione civile, e rivolto alla popolazione per informarla e formarla sui giusti comportamenti da tenere nelle varie situazioni di rischio».

da La Nazione di Firenze

Altro tassello importante per il nostro comune di Campi Bisenzio, che lavora sempre più per rendere sicura questa città nei migliori dei modi, e che lavora in stretta collaborazione con le associazioni del terriotrio compreso la nostra.
Orgoglio per la nostra Associazione è la nomina della sala operativa al nostro Presidente scomparso Marco Piras, che lavorava a stretto contatto con l'amministrazione comunale e le altre Associazioni in quanto credeva molto in loro, e nelll'importanza della Protezione civile. 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu